La realtà inconfessabile parte prima: “I GENITORI DEVONO SAPERE”

21-24 Febbraio 2019
INCONTRO MONDIALE DEI VERTICI DELLA CHIESA

«I GENITORI DEVONO SAPERE»

PEDOFILIA NEL CLERO – CASO DON GALLI/MONS. DELPINI

Ultimo appello a Papa Francesco

Introduzione:

Frequentare l’oratorio o la parrocchia non deve essere una fonte di pericolo! Avvicinare i propri figli alla Fede, se lo si desidera, non deve essere un rischio! Non si possono portare i propri figli in chiesa e “sperare” che non siano violentati!

Non si possono chiudere gli occhi: i genitori devono sapere.

Contenuti e anticipazioni del video:

Nel video vedremo uno stralcio della “Lettera aperta a Papa Francesco” scritta dai familiari della vittima di un sacerdote e pubblicata sul Fatto Quotidiano on-line il giorno 19.10.2018; vedremo uno stralcio della puntata di Quarto Grado del 25.3.2018 condotta da Gianluigi Nuzzi; lo stralcio del verbale di una udienza durante il quale il PM interroga il prete imputato chiedendo informazioni sulla conoscenza di un’altra presunta vittima.

Spunti di riflessione:

E’ necessario chieder conto della “Tolleranza Zero” che Papa Francesco proclama da un po’.

  • È “tollerabile” che un Vicario Episcopale sposti un sacerdote da un oratorio ad un altro, pur sapendo che nel primo oratorio aveva portato nel suo letto un minore? È dunque “tollerabile” che non prenda nessun provvedimento?
  • È “normale e accettabile” che nella nuova destinazione non si sappia il motivo, così grave, dello spostamento del prete?

Nella vicenda che stiamo utilizzando come esempio – ma sono fatti veri e accertati – vediamo che in realtà in TANTI sapevano: ma non la GENTE COMUNE! Nulla sapevano i GENITORI che, nella nuova parrocchia, avrebbero affidato al nuovo sacerdote i propri figli: per le catechesi, per le confessioni, per le gite e le vacanze con l’oratorio…

  • È “tollerabile” correre questo rischio? Cosa fa escludere che, nel nuovo oratorio, non si ripeta un abuso sessuale? Qualcuno può garantire che non succeda più? Era stata la prima volta?
  • … e non era nemmeno la “prima volta”…

Come si FERMA un pedofilo? Solo se viene denunciato! Questo i genitori lo devono sapere, non ci sono altre vie.

Se si approfondisce il tema della pedofilia clericale, si vede che TUTTI i preti che sono stati lasciati liberi di “agire indisturbati” per decenni, hanno violentato decine e decine di bambini. Questo i genitori lo devono sapere.

  • Quante vittime si potrebbero evitare se fosse OBBLIGATORIO denunciare chi commette un abuso?
  • In cosa consiste la “Tolleranza Zero” se è assolutamente tollerato che un Vescovo, tramite il suo Vicario Episcopale, sposti il sacerdote accusato (mettendolo nelle condizioni di reiterare) e non vi è nessuna conseguenza per il Vescovo/Vicario insabbiatore?
  • Fino a quando il Papa potrà continuare a dire che non sapeva?
  • Fino a quando le vittime saranno ignorate?
  • Quante vittime che si suicidano dovranno pesare sulla coscienza della Chiesa? Sulla coscienza di CHI SA e NON FA NULLA?
  • Quante ancora le inutili scuse?
  • Quando ci saranno risposte credibili?

Per approfondire:

La prossima settimana affronteremo il tema “Molti nella gerarchia sanno ma preferiscono l’ambiguità”, ovvero come la Chiesa gestisce i casi di pedofilia ed esprime la vicinanza alle vittime.

Advertisements