Nuovi e inquietanti risvolti nello scandalo della Chiesa cilena

Un uomo ha accusato un sacerdote 67.enne di averlo violentato nella nella cattedrale metropolitana della capitale Santiago

SANTIAGO DEL CILE – Nuovi, inquietanti risvolti nello scandalo di pedofilia che ha travolto la Chiesa cilena: un uomo ha accusato un sacerdote 67.enne, ex rettore della chiesa di Las Agustinas a Santiago del Cile, di averlo violentato in una stanza della cattedrale metropolitana. Il prete tra l’altro era stato nominato nell’incarico di rettore dal cardinale e arcivescovo di Santiago, Ricardo Ezzati Andrello, a sua volta indiziato per presunti occultamenti in vicende di pedofilia riguardanti membri del clero. La vittima ha raccontato che dopo aver denunciato i fatti è stato abbracciato da Ezzati, il quale gli avrebbe poi chiesto di pregare per il suo molestatore. I fatti sono venuti a galla pochi giorni fa, in seguito al deposito in tribunale della causa di risarcimento danni per mezzo milione di dollari (grossomodo la medesima somma in franchi) contro l’arcidiocesi di Santiago.

https://www.cdt.ch/mondo/cronaca/nuovi-e-inquientanti-risvolti-nello-scandalo-della-chiesa-cilena-AM952460

Advertisements