Presunte molestie su minori da parte dell’ex parroco di Albaro, la Procura apre un’inchiesta

Il fascicolo, al momento contro ignoti, è stato aperto dopo l’esposto della rete L’abuso

Genova. La procura di Genova ha aperto un’inchiesta per violenza sessuale dopo l’esposto presentato dal presidente della Rete L’abuso Francesco Zanardi nei confronti dell’ex parroco della chiesa di Santa Teresa di Albaro Francesco Castagneto.

In base all’esposto il sacerdote si sarebbe reso responsabile di presunti abusi su minori cominciati già negli anni Novanta nella parrocchia di Sori. La denuncia, depositata una decina di giorni fa, allega fra l’altro l’audio di un sagrestano con cui Zanardi, con una telecamera nascosta, ha parlato ma di cui non conosce le generalità e l’inchiesta del giornalista del Fatto quotidiano Ferruccio Sansa che ha raccolto le testimonianze di alcune presunte vittime.

L’esposto accusa inoltre i vertici della Curia che avrebbero saputo fin dalla fine degli anni Novanta quanto stava accadendo ma al di là di aver trasferito il parroco avrebbero mantenuto il fascicolo segreto non impedendo in questo modo il ripetersi degli abusi.

Occorre precisare che nessuna denuncia nei confronti del parroco è mai stata depositata in Procura e lui, interpellato dal collega del Fatto quotidiano, ha fermamente negato ogni addebito. La Procura di Genova tuttavia ha deciso di vederci chiaro. Il fascicolo aperto è al momento contro ignoti in attesa degli approfondimenti.

Presunte molestie su minori da parte dell’ex parroco di Albaro, la Procura apre un’inchiesta