Mendoza: sono state chieste condanne a 45 e 50 anni per i due sacerdoti accusati di abuso sessuale nel Provolo

Il reclamo richiedeva la pena massima per Horacio Corbacho e 5 anni in meno per Nicola Corradi. In precedenza, l’accusa aveva chiesto 45 per entrambi. Per il giardiniere Gomez, 22 anni e mezzo.

In piena fase di accuse durante il processo per abuso sessuale nell’istituto Próvolo , l’accusa ha richiesto condanne a 45 anni di carcere per i sacerdoti Nicola Corradi (83) e Horacio Corbacho (59), mentre ha richiesto 22 anni e mezzo per ex giardiniere Armando Gómez (48).

Poi è stata la volta della denuncia, che ha richiesto  50 anni per Corbacho  e, come aveva fatto l’accusa, 45 per Corradi e 22 e mezzo per Gomez.

Tutti e tre sono accusati di abusi sessuali e corruzione di minori nella struttura dove hanno lavorato a Carrodilla, Mendoza. La pena massima per questi crimini raggiunge i 50 anni.

Il processo è iniziato il 5 agosto di quest’anno e il dibattito è affidato al Collegio penale n. 2, composto dai magistrati Carlos Díaz, Aníbal Crivelli e Mauricio Juan, che potrebbe emettere la sentenza la prossima settimana. Più di 20 ex studenti hanno riferito di essere stati maltrattati e attaccati mentre studiavano nel Próvolo.

Tutto indicherebbe che la sentenza sarebbe stata prima del 26 novembre , quando i tre anni dagli arresti e il terzo anniversario delle aberrazioni che hanno scioccato Mendoza e il mondo sono venuti alla luce .

Il procuratore Iturbide ha affermato che Corbacho “ha il maggior numero di accuse di stupro (abusi sessuali aggravati)”, mentre Corradi aggrava la sua situazione perché “era il reggente dell’istituto e ha coordinato tutto ciò che è accaduto lì”. ¿Gomez? “Una persona influente, analfabeta, con poca istruzione e sorda.”

“Nel caso del sacerdote Corbacho, siamo stati in grado di verificare la materialità di 16 fatti , 6 di Corradi per corruzione di minori e 6 di Gomez per semplice abuso e corruzione di minori”, ha detto Iturbide in una conferenza stampa. Delle 16 accuse contro Corbacho, 8 sono per abusi sessuali aggravati con accesso carnale (stupri).

“È molto grave quello che è successo al Provolo, queste persone avevano tutti gli elementi per fare qualcosa di buono in quella scuola e aiutare i bambini con questa disabilità e hanno rovinato tutto ” , ha detto il funzionario, che ha aggiunto. “Non abbiamo chiesto per 50 anni, come stabilito dalla pena più grave per questi crimini, perché non avevano precedenti”.

Il procuratore, Gustavo Stroppiana, ha ritenuto che “nella nostra struttura argomentativa ciò che esprimiamo è che vi è certezza dei fatti , che le vittime sono vittime e, grazie al sostegno degli operatori sanitari, queste persone con disabilità potrebbero dire cosa era successo a loro “.

Pochi minuti fa, gli avvocati dell’accusa Sergio Salinas e Lucas Lecour – della ONG Xumek – erano responsabili per aver confermato la loro richiesta di condanna per i fatti che coinvolgono le 5 vittime che difendono. E hanno richiesto la pena massima per il sacerdote Corbacho , che ha il maggior numero di imputazioni -16 in totale- e anche che accumula il maggior numero di accuse per violazioni.

Gli avvocati di Xumek – come riferisce Los Andes – hanno anche aderito alla richiesta della Procura (composta anche da Gustavo Stroppiana) in riferimento alle sanzioni per Corradi e Gómez. Per quanto riguarda i suoi difensori, solo il sacerdote ottantenne è coinvolto per un episodio di corruzione e l’ex giardiniere per due.

Inoltre, Salinas e Lecour hanno avanzato una serie di richieste riguardanti misure di prevenzione, sia per le vittime che per evitare simili episodi futuri. Tra questi, chiedono che la Chiesa cattolica presenti una “richiesta di scuse pubbliche” a coloro che sono coinvolti in questo caso.

Lunedì, il pubblico ha dovuto recarsi in un’improvvisa sala intermedia poiché, mentre stava facendo il suo appello di Iturbide, Corradi ha subito un guasto, per il quale è stato curato nel reparto e ha dovuto essere trasferito all’Ospedale Centrale.

Corradi è agli arresti domiciliari a causa della sua età avanzata e dei suoi problemi di salute. Come è stato appreso, il sacerdote ha sofferto di una lipotimia, ma la sua foto non era seria, poiché questo martedì era presente in tribunale per ascoltare il resto dell’accusa.

Nel frattempo, mercoledì saranno le accuse di Leandro Lanci e Oscar Barrera, che rappresentano anche le vittime. Mentre giovedì e venerdì, la difensore ufficiale dei tre imputati, Alicia Arlotta, proverà a confutare le accuse dell’accusa.

Gli imputati sono accusati di quasi 30 atti di abusi sessuali aggravati, semplici abusi e corruzione di minori commessi tra il 2004 e il 2016 presso l’Istituto Antonio Próvolo per i bambini sordi e con problemi di udito nella città di Mendoza, Luján de Cuyo.

SC

https://www.clarin.com/sociedad/caso-provolo-fiscalia-pidio-45-anos-prision-curas-acusados-abusos_0_KOyqprS3.html

Annunci