Capo scout pedofilo: sesso con l’allieva 15enne. Nei guai un insospettabile

Un capo scout di 38 anni è stato arrestato ed è in attesa di giudizio con l’accusa di aver avuto, per diversi mesi, una relazione con una sua allieva di 15 anni.

L’uomo, Andrew Ranyard, che vive nella cittadina inglese di East Halton, nella contea del Lincolnshire, sembrava davvero un insospettabile: era noto per avere un pub e per l’impegno sociale negli scout ed era molto stimato dai suoi concittadini. L’intera comunità, quindi, era rimasta sotto choc dopo la prima denuncia della ragazzina, che oggi ha 16 anni: Ranyard l’avrebbe corteggiata e circuita portandola con sé a provare le corse dei kart e a romantiche serate al cinema. Alla fine, l’uomo l’avrebbe baciata e da lì sarebbe nata la relazione, fatta di sesso consumato diverse volte alla settimana e in vari luoghi: dall’auto di Ranyard ad alcuni hotel, passando anche per il tavolo di un rifugio di proprietà dell’associazione di scout.

Secondo la denuncia della ragazzina, il sesso tra i due sarebbe stato consenziente ma negli ultimi tempi Ranyard era diventato geloso e minaccioso, dal momento che sospettava che l’adolescente avesse un altro. L’uomo si è difeso davanti al giudice sostenendo di aver fatto sesso con la ragazzina solo una volta, quando questa aveva già compiuto 16 anni (l’età minima per il consenso secondo la legge), ma ora è in attesa di sapere la sentenza che rischia di mandarlo in carcere per diverso tempo. Lo riporta il Telegraph.

http://www.leggo.it/esteri/news/capo_scout_pedofilo_sesso_29_ottobre_2017-3332857.html

Advertisements