Mancata denuncia su storie abusi sessuali: Monsignor Pinto lascia l’incarico

Si dimette l’ex nunzio in Cile, Giuseppe Pinto, 68enne di origini nocesi, a seguito di una mancata denuncia degli insabbiamenti del Cardinale Erràzuriz Ossa, di cui Pinto era venuto a conoscenza tramite una mail.

Il cardinale Ossa avrebbe ordinato di chiudere la causa contro l’ex sacerdote Fernando Karadima, accusato di abusi sessuali a Santiago del Cile, e di aver vietato al procuratore di giustizia dell’arcivescovado di interrogare l’accusato.

Papa Francesco, da sempre molto sensibile e rigoroso su questi temi, ha accettato le dimissioni del monsignore di orgini nocesi, dimissioni sicuramente “attese” da chi, come Papà Francesco, sta cercando di fronteggiare la piaga degli abusi sessuali.

Pinto rinuncia all’incarico di nunzio apostolico, arcivescovo titolare di Anglona. Fino all’anno scorso, mons. Pinto era il rappresentante della Santa Sede in Croazia, dopo esserlo stato in Mali, Capo Verde, Guinea-Bissau.

http://www.legginoci.it/2020/08/17/storie-di-abusi-sessuali-monsignor-pinto-lascia-lincarico/?fbclid=IwAR38cNHqe5DTR2TT4ymzaj3Mmvh64ESt01tH6GrFTpHB0WrVm8JfJeKDenk