Caso Provolo, la Commissione Vaticana: “Li trasferivano in Argentina per nascondere gli abusi”

Don Nicola Corradi è stato condannato a 42 anni dal tribunale di Mendoza in Argentina per gli abusi perpetrati contro i bambini sordomuti dell’Istituo Provolo sudamericano. Da anni era al centro delle accuse di altri studenti dell’Istituto a Verona, in Italia. Qui la Curia di Verona, dopo la confessione di Don Piccoli a Fanpage.it, ha ammesso l’esistenza e la veridicità delle accuse degli abusi commessi dai preti sui bambini sordomuti ospiti della struttura veneta.
“I preti che sono risultati colpevoli – ha detto il portavoce del vescovo e vicario giudiziale del tribunale ecclesiastico, Don Mazzoni – effettivamente erano stati spostati per nascondere i sospetti di abusi”. Una circostanza confermata anche da Mario Sannite, il magistrato che guidò la commissione che il Vaticano volle instaurare per il caso Provolo, dopo che 67 ex alunni dell’istituto avevano accusato decine di preti di abusi. “Tra le persone allontanate perché accusate di abusi – rivela Mario Sannite – c’era anche Don Nicola Corradi”.

https://youmedia.fanpage.it/video/aa/XdwYceSw4iw2DbUv

Annunci