Don Walter torna al sarcedozio: a lui assegnate cinque parrocchie del Viadanese

MANTOVA “Ho il piacere di darti una bella notizia: il Vescovo, e per mezzo di lui la chiesa mantovana, dopo 5 anni di Bollate e sei mesi in camera di decompressione in zona Melzo, riaccoglie questo “avanzo di galera” e mi riaffida il ministero sacerdotale nell’Unità Pastorale n° 5 di Marcaria che raggruppa 8 parrocchie nel Vicariato di S.ta Maria di Nazareth”. E’ questo un estratto della lettera  inviata ad un amico parrocchiano e con la quale don Walter Mariani annuncia il ritorno al sacerdozio.  Il prete ha finito di scontare a marzo  5 anni perr avere approfittato psicologicamente di alcune ragazze di strada da lui tolte al racket della prostituzione e affidate a una struttura protetta di cui lo stesso religioso era stato fondatore e gestore.
La riammissione all’ufficio sacerdotale lo vedrà affiancato a don Gianni Alessandria che risiede a Canicossa ed è in servizio a Cesole, Scorzarolo e Cizzolo. Nella stessa unità pastorale sono in servizio don Angiolino Rocco (Marcaria, San Michele in Bosco, Casatico) con don Giuseppe Frittoli, don Enrico Castiglioni (Campitello), e il diacono Giuseppe Zanazzi che risiede e Cizzolo

Don Walter torna al sarcedozio: a lui assegnate cinque parrocchie del Viadanese