Caso Forteto. Lettera di una ‘vittima dimenticata’

Una toccante lettera in redazione: Mi chiamo Emanuele Bimonte, sono una delle vittime dimenticate del sistema Forteto. Ho denunciato alla fine del 2016 la mia vita di 20 anni all’interno del Forteto, e “grazie” alle promesse della consigliera regionale Stefania Saccardi, sono uscito, entrando a far parte di quel progetto chiamato “Oltre”, gestito da Artemisia e Sds Mugello.

In questi mesi ci siamo lamentati perché all’interno del progetto ci sono 7 soci fondatori del forteto che di fatto, dopo essere stati 35 anni i nostri aguzzini, ci ritroviamo loro come “vittime” nel progetto. Non sono solo dei semplici utenti. Sono anche parte attiva che mette in difficoltà i ragazzi che ne fanno parte.

Ci sono persone che al Forteto non hanno mai subíto nulla..se non favorì e privilegi. Altri ragazzi come me invece si trovano da quattro mesi nella difficoltà di abbandono totale. Il progetto ha una funzione precisa. Aiutare chi ne era entrato da minore, aiutarlo a fare il suo percorso. Prevede un aiuto su casa, utenze, lavoro e supporto psicologico. Attualmente mi trovo con in ordine di sfratto.

Perché il progetto non fa nulla di questo da più di un anno? Siamo stati ingannati, dimenticati, sfruttati un’altra volta. È brutto ciò che sto per dire ma, se fossi rimasto al Forteto forse sarebbe stato meglio. Avrei rischiato meno. Noi non abbiamo mai scelto nulla della nostra vita. Siamo stati sempre merce di scambio per fondi.. progetti, dove vi era occasione di soldi pubblici.. ci hanno praticamente spremuto.

È un incubo che si ripete. Noi abbiamo una vita sempre più rovinata. E altri invece privilegiati, da sempre. La dignità non è più un pilastro dì vita ma un optional.. Sono mesi che il progetto è sotto i riflettori anche per altre questioni (come quella della psicologa che aveva già effettuato una perizia prima dell’esplosione del caso). Adesso mi ritrovo quasi fuori casa senza nulla. Questa è l’Italia, questo è ciò che hanno fatto. Nulla di positivo. Anzi. Fino a che sarà così non cambieranno mai le cose. E noi rimaniamo sempre vittime. Di tutto e di tutti.

https://www.okmugello.it/news/attualita/939469/mugello-caso-forteto-lettera-di-una-vittima-dimenticata?fbclid=IwAR3r2gU2oCJT6nTZJXbUOIGqrCoBO7Y5y3RI8HnGWBd8796CiBn8FK7N4-Q