È morta Barbara Blaine, fondatrice del gruppo di vittime di abusi SNAP

CHICAGO – E’ morta ieri, dopo un recente intervento al cuore Barbara Blaine, la collega americana fondatrice ed ex presidente di SNAP, la rete dei sopravvissuti agli abusi sessuali del clero.

Barbara Blaine aveva 61 anni, era anche lei una sopravvissuta agli abusi sessuali del clero e fondò SNAP nel 1988. La sua rete di sopravvissuti oggi conta  20.000 tra membri e gruppi di supporto che si incontrano in oltre 60 città in tutto il mondo e negli Stati Uniti.

Barbara non c’è più ma lascia a tutti noi, tangibile, il patrimonio immenso che è frutto delle sue lotte in una battaglia di civiltà che appare ancora lunga.

Da tutti noi della Rete L’ABUSO un ultimo forte abbraccio Barbara.

Francesco Zanardi

Portavoce  della Rete L’ABUSO

Advertisements