Pedofilia, la Cei assolve i sacerdoti: “Non siete obbligati a denunciare”

“Il vescovo non ha l’obbligo giuridico di denunciare notizie riguardanti casi di pedofilia”. Le linee guida Cei e le parole di Bagnasco fanno discutere.

“Il vescovo, non rivestendo la qualifica di pubblico ufficiale, non ha l’obbligo giuridico, salvo il dovere morale di contribuire al bene comune, di denunciare all’autorità giudiziaria” notizie riguardanti casi di abuso sessuale nei confronti di minore da parte dei sacerdoti. È quanto contenuto nelle “linee guida” rese note dalla Cei.

“Non è un no alla denuncia ma un’attenzione verso le vittime e risponde a ciò che i genitori ritengono meglio per il bene dei propri figli. Per noi l’obbligo morale è ben più forte dell’obbligo giuridico, e impegna la Chiesa a fare tutto il possibile per le vittime”, ha detto il presidente della Cei Bagnasco, parlando a proposito delle linee guida Cia.

“Ma ciò che è più importante” ha aggiunto Bagnasco “è il rispetto delle vittime e dei loro familiari che non è detto vogliano presentare denuncia, per ragioni personali. Bisogna essere molto attenti affinchè noi sacerdoti, noi vescovi non andiamo a mancare gravemente di rispetto alla privacy, alla discrezione alla riservatezza e anche ai drammi di eventuali vittime che non vogliano essere “messe in piazza”, brutalmente parlando”.

http://www.affaritaliani.it/cronache/pedofilia-la-cei-assolve-i-sacerdoti-non-siete-obbligati-a-denunciare-375860.html

Advertisements