Noi sopravvissuti

di Marina Collaci

Francesco Zanardi racconta l’esperienza che rovinò la sua vita: gli abusi sessuali ripetuti da parte di un sacerdote quando era un bambino. E con la sua associazione “Rete contro gli abusi” si batte affinché questo non accada più. Ora è a Roma in occasione del summit contro la pedofilia organizzato dal Vaticano.

Papa Francesco ha aperto ieri a Roma una conferenza mondiale con i presidenti delle conferenze episcopali, legislatori e attivisti sulla pedofilia nella Chiesa cattolica. La speranza delle associazioni delle vittime è che si creino delle regole in Vaticano affinché non vengano più insabbiati i casi noti e i maniaci sessuali siano denunciati allo paese di appartenenza anche se indossano l’abito da prete. “Ci chiamano sopravvissuti”, Francesco Zanardi racconta ai microfoni di Radio Colonia la sua vita bruciata: “I sopravvissuti sono quelli che riescono a raccontare le storie, poi ci sono gli altri che non ci sono riusciti!”

https://www1.wdr.de/radio/cosmo/programm/sendungen/radio-colonia/il-tema/chiesa-abusi-sessuali-100.html?fbclid=IwAR0K9uNAHZALYypXFc99hGYeC0o52DawS47Hjov1tfQF2NJi-ntdQM5Pi1I

Annunci