SUI CASI ANCORA APERTI L’esposto di Zanardi va ai giudici milanesi

Un esposto contro lo Stato italiano per i presunti casi di pedofilia che avrebbero coinvolto la chiesa cattolica: lo aveva presentato nei mesi scorsi l’avvocato romano Mario Caligiuri per contro della Rete l’Abuso presieduta dal savonese Francesco Zanardi. Se in un primo momento la procura savonese sembrava propensa a chiedere l’archiviazione, il fascicolo è stato poi trasferito per competenza alla procura di Milano,dove risiederebbero alcuni degli alti prelati citati nell’esposto e per diverse ragioni coinvolti in presunti episodi di pedofilia. Ma non solo. Un report che i responsabili della rete l’Abuso hanno portato a Ginevra in un’audizione all’Alto Commissariato per i diritti umani dell’Onu e in seguito al quale la posizione della commissione sembra essere stata abbastanza pesante. È stato un membro del Comitato, lo spagnolo Jorge Cardona, ad illustrare il fenomeno agli altri membri.

«Preti pedofili,ora una commissione»

Advertisements