Mese: Marzo 2017

Esteri

Caso Provolo: una vittima ha raccontato di una macabra stanza con catene dove legavano i bambini per violentarli

Per queste affermazioni hanno fatto un’ispezione oculare nella soffitta dell’Istituto, dove hanno trovato una parete con un buco dove potrebbero essere state attaccate le catene. Hanno trovato altre prove che vanno ad aggravare la condizione dei cinque detenuti. Strazianti e macabri dettagli sono stati apportati da una testimone e vittima […]

Triveneto

Giallo al Provolo: «Rubati documenti»

La denuncia dell’Istituto. Misteriosa rivendicazione su Facebook: indaga la procura. Abusi sui sordomuti al Provolo: l’inchiesta sulle violenze che 67 ex alunni della sede veronese denunciano di aver subìto per anni da alcuni dei religiosi che operavano nella struttura, adesso si tinge di giallo. La settimana scorsa, infatti, i responsabili […]

Città del Vaticano

Pedofilia, le dimissioni di Marie Collins scuotono il Vaticano: la Commissione chiede al Papa di rafforzare la squadra

Città del Vaticano – Forse ci voleva proprio il gesto forte di Marie Collins che se ne è andata la scorsa settimana sbattendo la porta, per scuotere il Vaticano, e per fare aprire gli occhi all’amministrazione d’Oltretevere che il tema della pedofilia rappresenta ancora una ferita sanguinante per la comunità cattolica. […]

Il punto della Rete L'ABUSO Triveneto

Caso Provolo: iniziano gli interrogatori e l’acquisizione dei documenti.

Da circa 20 giorni, iniziano le audizioni delle persone segnalate dall’Associazione Sordi “Antonio Provolo” – Onlus e dalla Rete L’ABUSO. Come comunicato ai media nei mesi scorsi e ribadito nella conferenza stampa del 27 marzo 2017, tenutasi a Verona, le due associazioni sopra menzionate ed alcune vittime depositano una serie […]

Esteri

Un abuso su tre è del clero

Conclusa, dopo 4 anni, l’inchiesta su 6’500 vittime di pedofilia in Australia La Commissione d’inchiesta australiana, che ha indagato negli ultimi 4 anni sugli abusi sessuali ai danni di minori, ha concluso martedì il suo lavoro. I dati finali, raccolti attraverso le deposizioni di 6’500 vittime, indicano che gli autori […]