Una mappa interattiva mostrerà la geolocalizzazione dei sacerdoti pedofili

Polonia

Nel mese di ottobre dovrebbe apparire una mappa su cui sono segnati i punti dove funzionari della chiesa hanno commesso atti di pedofilia.

L’idea del progetto appartiene a Joanna Scheuring-Wielgus, deputata della Fazione dei liberali, Marek Lisinski, dipendente della fondazione “non abbiate paura”, Artur Nowak, autore di libri sulla pedofilia nelle chiese, e la giornalista Agate Diduszko-Zyglewska.La mappa sarà contrassegnata con più di 300 punti, in cui i preti della chiesa hanno commesso reati di natura sessuale nei confronti di minori. Non troverete dati personali, ma solo i nomi e le iniziali dei criminali. Con un altro colore sulla mappa sono indicate le vittime di pedofilia, delle persone dell’organizzazione “Non abbiate paura”.

“Abbiamo molte volte fatto appello ai vescovi con lo scopo di ottenere informazioni sulla pedofilia nella chiesa, ma le nostre richieste sono rimaste senza risposta. Così abbiamo deciso di prendere tutto nelle nostre mani. Abbiamo lavorato alla mappa più di un anno e mezzo” ha detto uno degli autori del progetto.

Tuttavia, nel mondo cattolico la nuova mappa ha suscitato alcuni dubbi. Ad esempio, per i metodi utilizzati per la sua creazione. “Viola due principi importanti. In primo luogo, quali sono le accuse si può dure solo dopo lo svolgimento delle indagini. In secondo luogo, utilizza i dati ricevuti da sconosciuti, privati, la cui identità non è stata verificata” dice il presidente dell’agenzia cattolica di informazione. Per la prima volta l’idea di creare mappe sui pedofili è venuta agli italiani. Nel 2016 è stata creata l’organizzazione l’Abuso. Con tre colori diversi sono stati designati vari atti di pedofilia: eventi, che sono stati puniti, i casi in cui la corte ha confermato il caso di violenza, ma l’imputato ha potuto evitare la punizione, ma anche casi in cui la violenza è stata commessa da stranieri che hanno visitato il luogo, solo di passaggio.

Gli autori del progetto polacco chiedono di prestare attenzione, il problema della pedofilia rimane, e i rappresentanti della chiesa cattolica polacca continuano a reagire insufficientemente. L’obiettivo di creare una nuova mappa è un altro tentativo per prestare attenzione e aiutare le vittime dei pedofili.

https://it.sputniknews.com/mondo/201809136492748-mappa-interattiva-preti-pedofili-chiesa-atti-pedofilia-reati-natura-geolocalizzazione/

Advertisements