Attacchi al papa, Delpini si schiera con Bergoglio: “La chiesa di Milano gli sia solidale”

L’invito rivolto ai parroci della comunità ambrosiana di dimostrare sostegno e vicinanza al pontefice al centro di accuse dopo l’ultimo scandalo pedofilia nella Chiesa

La chiesa ambrosiana deve essere militante a fianco del Papa, soprattutto in questo periodo di attacchi personali che sta ricevendo. E’ il senso dell’appello che arriva dall’arcivescovo di Milano Mario Delpini, durante l’omelia della messa con cui ogni 8 settembre si aprono le attività dell’anno pastorale.

“Noi vogliamo bene al Papa. E questo volergli bene si esprime ascoltando la sua voce e leggendo i suoi testi. Noi non dipendiamo dai titoli dei giornali”, ha detto in Duomo, interrotto da un lungo applauso, monsignor Delpini, concludendo la messa pontificale per la solennità di Santa Maria Nascente. Delpini – hanno spiegato i suoi collaboratori – non ce l’ha con la stampa che riporta le notizie, ma con chi, come l’ex nunzio apostolico a Washington Carlo Maria Viganò, che ha lanciato pesantissime accuse nei confronti del pontefice, che secondo lui era a conoscenza degli abusi perpetrati dal cardinale americano Theodore McCarrick, accusato di pedofilia.

Delpini non nomina l’ex nunzio ma è chiaro che pensa al cardinale conservatore che attacca Bergoglio, quando dice: “Noi cattolici non possiamo prescindere dal riferimento al Papa perché questo ci tiene uniti. Ma siccome noi di Milano siamo migliori degli altri, volevo pubblicare un decreto che si intitolasse ‘La Chiesa di Milano vuole bene a papa Francesco’, ma siccome l’ho pensato poco prima della Comunione, il cancelliere non è riuscito a preparalo”.

Una frase semiseria – Delpini non firmerà alcun decreto ovviamente – ma che indica una precisa richiesta ai parrochi e alla chiesa milanese di dimostrare la solidarietà a Francesco, anche quando si parla degli scandali e delle polemiche che lo riguardano. “Noi vogliamo bene a Papa Francesco, perché lui ci vuole bene come ha dimostrato poco più di un anno fa, venendo per una giornata a Milano, e chiamandomi a partecipare al sinodo dei Giovani. Allora noi possiamo discutere, ma ogni discussione deve concludersi così: noi vigiliamo bene papa Francesco”.

https://milano.repubblica.it/cronaca/2018/09/08/news/attacchi_al_papa_delpini_si_schiera_con_bergoglio_la_chiesa_di_milano_gli_sia_solidale_-205916213/

Advertisements