Il prete pedofilo ha già lasciato il carcere

Ha lasciato il carcere da circa un mese, ma la notizia era rimasta riservata, don Giampiero Peschiulli (nella foto) l’ex parroco di Santa Lucia di Brindisi condannato in via definitiva a tre anni e otto mesi di reclusione per pedofilia. E’ stata accolta l’istanza di scarcerazione avanzata dall’avvocato Roberto Cavalera, sin dal primo momento difensore del prete pedofilo: la remissione in libertà sarebbe legata a motivi di salute e legati all’età avanzata del sacerdote che ha superato i 75 anni. Era stato arrestato il 18 marzo scorso quando le condanne erano divenute definitive per gli abusi sessuali compiuti su due chierichetti minori di 14 anni. L’inchiesta partì da un servizio delle Iene e si sviluppò con il lavoro investigativo dei carabinieri coordinato dal pm Giuseppe De Nozza. Il 20 maggio 2015 fu arrestato e posto agli arresti domiciliari. A marzo, a condanna divenuta definitiva, l’ingresso per la prima volta in cella. Ma la detenzione è durata solo poche settimane. Tra condizioni di salute e età, è stata accolta l’istanza del suo avvocato Roberto Cavalera.

Il prete pedofilo ha già lasciato il carcere

Advertisements