Abusi su minori, l’ex don Mauro Inzoli si consegna in carcere a Bollate

L’ex sacerdote, ora ridotto allo stato laicale, si è presentato spontaneamente dopo che la Cassazione aveva respinto il ricorso

Cremona, 7 aprile 2018 – Si è presentato questa mattina al carcere di Bollate, consegnandosi spontaneamente, Mauro Inzoli, l’ex sacerdote – è stato ridotto allo stato laicale nel maggio 2017 – condannato per abusi ai danni di cinque ragazzi, tutti minorenni, commessi fra il 2004 e il 2008.

Lo scorso 14 marzo la Corte di Cassazione aveva confermato la condanna 4 anni, 7 mesi e 10 giorni pronunciata il 21 settembre 2017 dalla prima sezione penale della Corte d’Appello di Brescia. L’ex don Mauro Inzoli è ora detenuto nel carcere milanese in un reparto per “sex offender”, gli autori di reati sessuali.

https://www.ilgiorno.it/cremona/cronaca/don-inzoli-1.3834817

Advertisements