Condannato l’aiutante del parroco per pedopornografia

Era stato sorpreso nelle docce del campo dei terremotati a Rovereto nudo assieme a un bambino e per questo era stato condannato a due anni e otto mesi di carcere per abuso sessuale su minore. Ora per Salvatore Catozzi, aiutante del parroco di Rovereto, arriva un’altra condanna, a quattro mesi, per detenzione di materiale pedopornografico.

L’uomo, oggi 60 anni, ha già scontato la pena per la violenza sessuale ed era tornato in libertà.  La sentenza del Tribunale di Modena ora gli riapre le porte del carcere, anche se il suo avvocato tenterà la strada dell’appello. Sul computer di Catozzi vennero trovate immagini e foto di minori coinvolti in atti sessuali e in pose oscene.

Condannato l’aiutante del parroco per pedopornografia

Advertisements