La reazione di Papa Francesco quando una giornalista le chiede del caso Grassi

È stato puro caso. Lo stesso giorno nel quale la Giustizia argentina confermava la condanna a 15 anni del prete Julio Grassi per abuso sessuale e corruzione di minori, la televisione pubblica francese trasmetteva un programma di indagine sulla pedofilia nella Chiesa nel quale una giornalista ha domandato al Papa del caso.

La cronista Elise Lucet di Cash Investigation si è recata in Vaticano e mentre il Sommo Pontefice salutava i fedeli in Piazza San Pietro, lo ha interpellato e gli ha chiesto se “avesse cercato di influenzare la giustizia argentina nel caso Grassi”.

“Per niente”, ha risposto Papa Francesco che ha arricciato il naso, visibilmente sorpreso e infastidito dalla domanda.

La giornalista si riferiva all’ indagine di 2.600 pagine avviata dalla Conferenza Episcopale, allora diretta dal cardinale Bergoglio, al giurista Marcelo Sancinetti per difendere Grassi (I quattro libri “Studi sul caso Grassi”). L’equipe di France 2 ha precisato che, prima del viaggio, le sue richieste di intervista con il Sommo pontefice sono rimaste senza risposta per 8 mesi.

Nella sua pagina web, il canale France 2 ribadisce che si tratta di un caso “sensibile” nel nostro paese e sostiene che quando era arcivescovo di Buenos Aires, il Papa “avrebbe cercato di far passare per innocente un prete. Si tratta di padre Julio Grassi, il maggior scandalo di pedofilia nella Chiesa argentina”.

Nel programma sono state usate immagini d’archivio di TN.

Accusano il Papa di “fare orecchie da mercante”

Nel programma hanno anche sottolineato un passaggio del libro di interviste con Francesco “Sopra il Cielo e la Terra” che tratta del tema degli abusi e nel quale il Pontefice assicura che “non è mai successo nella sua diocesi”. Hanno anche accusato il Papa di fare orecchie da mercante davanti al dolore delle vittime”.

Un giornalista ha fatto un incontro con vittime e famigliari di vittime a Buenos Aires nel quale tutti hanno affermato che hanno cercato di parlare con l’allora arcivescovo Bergoglio ma che non li ha mai ricevuti.

“A tutti i famosi del mondo apre la porta ma a noi non manda neanche una carta per dire “mi dispiace” “, ha dichiarato una donna. “Non mi aspetto più niente da lui, già non credo in lui”, ha affermato un’altra.

“Ho sofferto molto la delusione, mi ha fatto molto male che Bergoglio non faccia niente. A me dicevano di scrivergli perchè mi avrebbe risposto e niente, è stata una delusione”, ha raccontato una terza donna tra le lacrime.

Tradotto per la Rete L’ABUSO da Roberta Pietra

http://m.tn.com.ar/internacional/la-reaccion-del-papa-francisco-cuando-una-periodista-le-pregunto-por-el-caso-grassi_780979