«Ero un pedofilo, lo sapevano. Ma sono stato ordinato prete»

Il raccondo di un sacerdote condannato, ed espulso dalla Chiesa. Testimonianza, la sua, inquietante e rara

PARIGI – «Non ero un prete pedofilo, ero un pedofilo che è stato ordinato sacerdote». È lucido e agghiacciante il racconto del sacerdote, condannato per pedofilia, intervistato da France 3. L’uomo ha ripercorso i momenti salienti della sua vita, spiegando come la carriera all’interno della Chiesa non sia stata ostacolata dai suoi impulsi, ben noti ai superiori.

Prima d’essere ordinato prete, l’uomo ha ammesso la sua “passione” per i «toccamenti». «Questo è quello che i preti mi hanno detto: “Fai attenzione”. In nessun momento mi hanno fatto notare che le mie vittime potessero risentirne».

L’uomo racconta di essere stato ordinato prete nel 1981. A quel tempo i suoi impulsi pedofili erano già noti, ma è diventato cappellano per i giovani (presso università e licei in Francia). Una «autorità della cecità e dell’incoscienza», sussurra, riconoscendo di aver abusato, all’epoca, di diversi minori.

Sono state le lamentele da parte delle vittime a far sì che venisse spostato in modo che non avesse più contatti con i bambini.

A quel punto assicura di aver interrotto le sue azioni. Nel 2006, è stato però giudicato e condannato a 15 mesi di carcere. È proprio prendendo contatto con le vittime che è diventato veramente consapevole «dei danni che si possono fare alla vita degli altri».

http://www.tio.ch/News/Estero/Cronaca/1130662/-Ero-un-pedofilo-lo-sapevano–Ma-sono-stato-ordinato-prete-