Pedofilia:Iori, obbligo trattamento terapeutico condannati

(ANSA) – ROMA, 4 MAG – “L’arresto di un uomo che a Roma e’ accusato di violenza sessuale ai danni di due bambine di 5 e 9 anni e che aveva gia’ scontato una pena di sette anni di reclusione per pedofilia rende evidente la necessita’ di prevedere in Italia l’obbligo del trattamento terapeutico per chi commette abusi sui minori: deve diventare un elemento vincolante per ottenere la scarcerazione”. Lo dichiara, in una nota, la deputata del Pd e responsabile nazionale del partito per l’infanzia e l’adolescenza, Vanna Iori. “Se vogliamo contrastare la recidiva dobbiamo mettere in campo strumenti adeguati: l’obbligo del trattamento terapeutico, previsto nella stragrande maggioranza dei Paesi europei, manca in Italia, eppure questa tipologia di terapie e’ essenziale come dimostra la vicenda che ha coinvolto oggi l’uomo che ha nuovamente abusato nonostante la condanna scontata”, prosegue Iori.
“E’ evidente che l’obbligo del trattamento terapeutico non basta: bisogna inasprire le norme penali, eliminando ad esempio gli sconti di pena per chi sceglie il rito abbreviato, ma se quell’uomo fosse stato obbligato a un trattamento terapeutico prima di uscire dal carcere forse oggi non ci saremmo ritrovati a dover commentare l’ennesimo episodio indegno che vede due bambine nelle vesti di vittime di abusi”, conclude Iori.(ANSA).

Advertisements