ABUSI: Chiederanno in appello gli arresti domiciliari in‬ Calchaquí per il prete Monzón

Il titolare del Ministero Pubblico dell’Accusa, Dr. Julio de Olazabal è andato a Reconquista ed ha concesso una conferenza stampa.  Sul caso del prete Néstor Monzón, il Pubblico Ministero Regionale Eladio García ha annunciato che appellerá la decisione del Giudice Berzano di mantenere la detenzione preventiva nella Casa Parrocchiale di Calchaquí, a causa della vicinanza alla cittá di Reconquista. Sul secondo minore del quale ci sono indizi che anch’egli ha sofferto abusi insieme alla sua cuginetta, entrambi di 3 anni, il pubblico ministero Rubén Martínez ha chiarito che anche se il prete non ha insistito sull’azione penale, ma ha ripetuto che, al non farlo, lo fará il Pubblico Ministero dell’ Accusa perchè è a conoscenza dei fatti.

Il Pubblico Ministero De Olazabal arriva al nord santafesino

Il capo di tutti i pubblici ministeri della provincia arriva alla cittá di Reconquista per seguire da vicino i casi che hanno messo la cittá sulla prima pagina nazionale.

Tre casi di abusi sessuali seguiti hanno posto la cittá di Reconquista al centro dell’attenzione di tutto il paese, principalmente per il caso del sacerdote Néstor Monzón.

Il capo dei pubblici ministeri arriverá a Reconquista nella mattinata e poi, a mezzogiorno si terrá una conferenza stampa dove risponderà ai dubbi dei giornalisti sulle indagini.

Vale la pena menzionare che nelle ultime ore vari funzionari ed istituzioni sono state convocate dal Ministro del Governo Pablo Farías per essere messo al corrente di tutti i fatti denunciati ma, principalmente, per cercare alternative di lavoro che aiutino ad abbassare le cifre che, secondo alcune istituzioni, sono al di sopra della media nazionale.

Fonte: Reconquista .com.ar

Advertisements