Arrestato don Nestor Monzon, avrebbe violentato due bimbi di tre anni e contaminato con malattia venerea

Un sacerdote, don Nestor Monzon è stato arrestato a Santa Fe con l’accusa di violenza carnale su una bimba di 3 anni. La famiglia della bambina di tre anni ha accusato don Nestor Monzon (47 anni) di aver abusato di lei e la cugina di 4 anni. Don Nestor Monzon è il responsabile di una parrocchia nella città di Santa Fe Reconquista, è stato arrestato dalla polizia con l’accusa di aver molestato sessualmente una bambina di tre anni ed il cuginetto della stessa età. La notizia dell’abuso sui due bimbi e dell’arresto del #prete è stata confermata dal Ministero della pubblica accusa (MPA), in provincia di Santa Fe.

Don Nestor Monzon è stato tratto in arresto dalla #polizia presso la sede della parrocchia Maria Madre di Dio. L’indagine è condotta dal procuratore Ruben Martinez. Il sacerdote orco è stato messo in cella di isolamento per evitare il pestaggio da parte degli altri detenuti.  Il procuratore Martinez ha specificato nei capi d’accusa e nell’ordinanza d’arresto per don Nestor Monzon “reati contro l’integrità sessuale presumibilmente commessi dal sacerdote a scapito di un bambino di tre anni e suo cugino della stessa età “.

La denuncia è stata fatta dalla madre della bimba nel centro di orientamento per le vittime di violenza domestica e sessuale Unità regionale della violenza della polizia provinciale” spiega il procuratore Martinez.

Ha aggiunto che “le analisi mediche hanno riscontrato la parziale rottura dell’imene della bambina. Le analisi mediche sono state fatte alla presenza di professionisti psicologi infantili, per non traumatizzare ulteriormente le piccole vittime. Oltre alla parziare rottura dell’imene, la piccola è risultata infettata da Papillomavirus Umano (HPV), una malattia a trasmissione sessuale.

Per quanto riguarda gli abusi sul #bambino di tre anni, cuginetto della bimba, Martinez ha detto che “il piccolo sta attualmente incontrando una psicologa data la particolarità del trauma derivato da un abuso sessuale“.

Nel frattempo, Leandro Mai, il Sottosegretario della sezione penale dell’Ufficio regionale 4, ha detto che “in questa indagine, come in tutte quelle in cui i diritti di #bambini e adolescenti sono stati violati, sarà compito delle sezioni predisposte e dei medici psicologi stabilire i dettagli dei reati commessi da don Nestor Monzon“.

Questa indagine pone particolare attenzione a garantire l’interesse superiore dei minori vittime, cercando di ridurre al minimo gli effetti di vittimizzazione che il procedimento penale pone ad un minore“, ha detto Mai.

I superiori del #prete #pedofilo fanno sapere che don Nestor Monzon è stato arrestato nella sua parrocchia e portato via con le manette ai polsi e che i parenti dei bambini vittime del presunto abuso sessuale hanno tentato di aggredire il sacerdote mentre la #polizia lo stava portando alla macchina per essere trasferito in carcere.

Don Nestor Monzon è parroco di Reconquista Ovest da settembre del 2015 e in precedenza ha lavorato a contatto con gli adolescenti nei corsi di pre-seminario Lancieri quartiere Salsa. Secondo la denuncia, il#sacerdote ha violentato sessualmente i bambini presso la sua residenza nella parrocchia Maria Madre di Dio, in Freyre 1800.

Prima del suo arresto, don Nestor Monzon è stato intervistato dalla stampa locale circa la denuncia e non si è dichiarato colpevole, mentre si è rammaricato che la famiglia denunciante “abbia esposto i bambini ad uno stress per qualcosa che non è vero“.

https://www.bambinidisatana.com/2016/04/22/don-nestor-monzon-abusi-su-binbi/

Advertisements