Assolto don Nunzio Abbriano: «Nessun abuso sessuale in parrocchia»

Assolto perchè il fatto non costituisce reato. Con questa motivazione la Corte d’Appello di Messina ha ribaltato la sentenza di primo grado e assolto don Nunzio Abbriano, 48 anni, ex parroco di San Marco, frazione nella Piana di Milazzo, accusato di avere palpeggiato una giovane parrocchiana. Il dispositivo è stato depositato poche ore fa. Le motivazioni che hanno portato i giudici ad assolvere il sacerdote si conosceranno entro 90 giorni. A difendere don Abbriano sono stati gli avvocati Giorgio Leotti e Tommaso Calderone.

Abbriano, nel luglio 2014, in primo grado, era stato condannato  a 2 anni e 6 mesi di reclusione. Gli episodi di abusi sessuali contestati erano due avvenuti nel corso della settimana santa del 2011, per uno di questi – proprio quello che portarono agli arresti domiciliari – fu assolto subito. L’imputato era stato riconosciuto colpevole, invece, per un episodio avvenuto la sera del 14 aprile del 2011 sul sagrato della chiesa di San Marco ai danni della giovane parrocchiana di 17 anni che sarebbe stata palpeggiata. Agli atti fu acquisita pure una registrazione.

Dopo la condanna un gruppo di fedeli delle comunità neocatecumenali di Barcellona e Milazzo manifestarono con un composto “sit-in” nel piazzale antistante il Tribunale di Barcellona in favore dell’ex parroco della chiesa di San Marco ed ex presidente della fondazione Lucifero. Hanno mostrato uno striscione con la scritta “Noi accanto a padre Nunzio innocente”.

Oggi, ad assolverlo perche’ il fatto non costituisce reato, è stata la Corte di Appello di Messina.

Assolto don Nunzio Abbriano: «Nessun abuso sessuale in parrocchia»

Advertisements