Pedofilia, Don Vito Cantò condannato dal Tribunale Ecclesiastico

Don Vitò Cantò, parroco di Santa Teresa di Spoltore accusato di abusi sessuali su un 15enne, è stato condannato dal tribunale della Chiesa a 5 anni di obbligo di dimora in un monastero ed all’interdizione perpetua dalla convivenza con minori.

Niente messa per tre anni, ed ancora obbligo di dimora in un monastero ed interdizione perpetura dalla convivenza con minori. E’ la condanna del Tribunale Ecclesiastico per Don Vito Cantò, l’ex parroco di Villa Raspa di Spoltore finito sotto accusa per presunti abusi sessuali ai danni di un 15enne.

I fatti risalirebbero al 2013, quando arrivarono le prime segnalazioni alla Curia ed alle Forze dell’Ordine relative alle strane attenzioni riservate ai ragazzi minorenni da parte del parroco, che avrebbe poi abusato del 15enne.

Pedofilia, Don Vito Cantò condannato dal Tribunale Ecclesiastico
„Ricordiamo che Don Vito è indagato anche a livello penale per gli stessi reati, arrivato già alla seconda udienza preliminare.“

http://www.ilpescara.it/cronaca/pedofilia-don-vito-canto-condannato-tribunale-ecclesiastico.html
Advertisements