Mese: marzo 2016

Pedofilia, perquisita sede della diocesi di Lione: cardinale indagato per aver coperto gli abusi di un prete

Gli inquirenti francesi muovono un nuovo, rumoroso passo nell’inchiesta sulle presunte omissioni di denunce di abusi su minori che coinvolge alcuni alti prelati, tra cui l’arcivescovo di Lione e primate delle Gallie, il cardinale Philippe Barbarin. La polizia ha condotto oggi una perquisizione nei locali dell’arcivescovado di Lione, residenza del […]

Vittime. Noi come Cristo

Nel giorno in cui la comunità cristiana ricorda Cristo come la vittima che con il suo sacrificio e le sue denunce voleva mandare un messaggio di pace e di giustizia, noi vittime dei preti pedofili vogliamo ricordare che come Cristo siamo stati vittime e con le nostre denuncie vogliamo lanciare un […]

Assolto Don Giovanni? Fontana in festa?

La sentenza è a Ischia! Aspetta solo di essere aperta! Don Giovanni Trofa sarebbe stato assolto. La sentenza che lo riguarda, dopo le accuse rivoltegli dai suoi ”fratelli” preti di Ischia, sarebbe già stata emessa. E’ questa la notizia che circola da un po’ di tempo. Secondo Michele D’Antonio a Fontana […]

Pedofilia, a processo sacerdote nel Brindisino

Il prete era già stato condannato in via definitiva agli inizi degli anni 2000 per una vicenda del 1991 BRINDISI – Affronterà un processo con rito abbreviato don Franco Legrottaglie, prete di 67 anni di Ostuni (Brindisi), che si trova ai domiciliari per possesso di materiale pedopornografico nel suo pc. […]

A don Ruggeri pena ridotta. CDF mostri che non ci sono “figli di papà”

“Don Giangiacomo Ruggeri è libero”. Titola così il “Corriere Adriatico”, il quotidiano più diffuso nelle Marche, che spiega: “decaduta anche la clausola che lo teneva lontano da Orciano. La Corte D’Appello di Ancona ha accolto il ricorso presentato dall’avvocato Gianluca Sposito, dimezzando la pena inflitta a don Giangiacomo Ruggeri: un anno, undici mesi […]

Divulgare selfie porno di minori non è reato

Sentenza choc della Cassazione sulla foto hard di una ragazzina abruzzese Dieci giovani avevano diffuso le immagini ricevute dalla stessa adolescente. E così, se una minorenne si fa un selfie pornografico e lo invia ad amici e conoscenti, i quali, a loro volta, lo diffondono a destra e manca, questi […]