Vignetta contro la pedofilia, e Facebook censura la pagina anti-omofobia

La vignetta, satirica, tenta di ironizzare sull’ipocrisa della Chiesa cattolica, colpevole di aver nascosto per anni gli abusi sessuali nei confronti dei bambini, gli stessi che ora sostiene di voler proteggere dalla stepchild adoption prevista dal ddl Cirinnà.

Non si tratta di una vignetta oscena o volgare; satirica, certo, ma niente di più. Un prete che incita un bambino a nascondersi sotto la sua tunica per proteggerlo dall’arrivo dei “froci” che vorrebbero adottarlo. Ed è stato proprio per quella vignetta che Hermes Mariani, gestore della pagina Fb Bigottophobia, è stato bloccato per 24 ore dal social network e la sua pagina chiusa.

Insomma: una pagina anti-omofobia viene chiusa; intanto, però, restano aperte quelle che inneggiano all’uccisione di gay e migranti, nonché quelle che auspicano al ritorno del ventennio fascista.

Vignetta contro la pedofilia, e Facebook censura la pagina anti-omofobia

Advertisements