Vicenza, «prete molesto, paghi la Diocesi»

Don Giovanni Baccega, 81 anni, originario di Fontaniva ed ora residente a Crespano del Grappa,è accusato di aver molestato due sorelle, di 13 e 15 anni  all’epoca dei fatti, figlie di un vecchio amico del sacerdote. Le due ragazzine, oggi maggiorenni, si sono costituite parte civile per chiedere i danni ed hanno coinvolto la Diocesi di Vicenza chiedendo che venga chiamata in causa come responsabile civile. Si tratta di uno dei primi casi in cui il vescovo potrebbe trovarsi a dover pagare i danni, in quanto “superiore” del prete imputato, se quest’ultimo fosse condannato.

Secondo l’accusa, Don Gianni fra il 2007 e il 2008 avrebbe “allungato le mani” sulle ragazze, in particolare la maggiore, toccandole e accarezzandole anche sotto gli indumenti intimi. Secondo quanto riportato dal Giornale di Vicenza, le due sorelle si sono costituite parte civile assieme alla madre chiedendo più di 100 mila euro di danni. Ma visto che è improbabile che il sacerdote non abbia tale disponibilità economia, hanno chiesto la responsabilità della Diocesi di Vicenza. I giudici si esprimeranno su questo punto fra due mesi circa.

Vicenza, «prete molesto, paghi la Diocesi»

Advertisements