Consigliere leghista scrive una lettera a favore del prete pedofilo: “Ha tirato su la nostra parrocchia”

Pier Paolo Villa, consigliere della Lega di Borghetto Santo Spirito in provincia di Savona,  giustifica la pedofilia. Ha scritto una lettera aperta con cui ha chiesto al vescovo Guglielmo Borghetti che don Francesco Zappella, prete accusato e condannato per pedofilia, resti parroco della cittadina.

Lo intervistiamo. “Ho scritto a nome dei fedeli. Mi sono fatto portavoce. A me spiace che don Francesco Zappella se ne vada” “Io non giudico, se ha sbagliato è giusto che paghi. Per quello che ho osservato in questi sei anni posso vedere che ha tirato su la nostra parrocchia”

Ma è un pedofilo, puntualizza Cruciani. “Questo lo deciderà la giustizia”. Lo ha già deciso (è stato condannato nel 1991 per pedofilia) risponde il conduttore.   “Per quello che ha fatto per 6 anni mi dispiace che se ne vada”.

Puntata del 10-12-2015.

Consigliere leghista scrive una lettera a favore del prete pedofilo: “Ha tirato su la nostra parrocchia”

Advertisements