Un altro prete accusato di pedofilia dopo le confessioni di un ragazzino

Massimo riserbo sull’inchiesta condotta dalla Mobile della polizia

SONY DSC
SONY DSC

Un altro sacerdote accusato di pedofilia. La notizia viene riportata dal Carlino di Ravenna oggi in edicola che parla di un’inchiesta finora condotta nel massimo riserbo ma che sarebbe partita dalle confidenze di un ragazzino. L’indagato è un parroco proveniente dai lidi che poco tempo fa è stato trasferito in una chiesa della città nell’ambito della riorganizzazione complessiva voluta dal vescovo Ghizzoni.

A condurre le indagini la sezione Reati contro i minori e reati a sfondo sessuale, all’interno della Squadra Mobile della polizia. Secondo il quotidiano erano già anni che circolavano voci su alcune attenzioni un po’ troppo morbose del sacerdote, con già alcuni accertamenti eseguiti nei carabinieri a fine anni Zero.

Il caso esplode proprio a pochi giorni dall’inizio del processo a carico di don Desio, l’ex prete di Casal Borsetti accusato di sesso con minorenni e all’interno di una diocesi già scossa da altri episodi poco chiari (vedi articoli correlati) come quello del prete di Punta Marina accusato da una donna – che ha dichiarato di essere stata la sua compagna – di averla picchiata, o come quello del parroco che controllò di persona i presunti problemi di erezione di un ragazzo, o ancora come quello dell’auto bruciata a un altro sacerdote per possibili questioni passionali.

http://www.ravennaedintorni.it/ravenna-notizie/45185/un-altro-prete-accusato-di-pedofiliadopo-le-confessioni-di-un-ragazzino.html