Cosenza: prete indagato per abusi su bambino stava per diventare Monsignore

Aggiornamento 6 novembre 2015 – Il sacerdote di Cosenza di mezza età indagato per abusi sessuali su un minore, di 11 anni, non 12 come trapelato inizialmente, stava per essere promosso Monsignore. Il prete, scrive il Quotidiano del Sud, insegna in una delle migliori scuole della capoluogo calabrese. Il sacerdote, secondo la ricostruzione degli inquirenti, avrebbe toccato o tentato di toccare i genitali del bambino. Nel materiale informatico sequestrato al religioso sarebbero stati trovati filmati pornografici.

Sacerdote accusato di abusi sessuali su 12enne

5 novembre 2015

Un sacerdote di Cosenza è accusato di violenza sessuale su un minorenne. Il religioso, secondo gli investigatori, avrebbe molestato un 12enne, palpeggiandolo. Le indagini erano partite dopo la denuncia dei genitori del minore.

Questa mattina al prete è stato notificato l’avviso di garanzia, l’uomo è stato perquisito e anche la sua abitazione è stata passata al setaccio dagli agenti della squadra mobile di Cosenza. A coordinare le indagini è il pubblico ministero del capoluogo bruzio Antonio Tridico.

Durante la perquisizione domiciliare al don è stato sequestrato del materiale informatico che adesso sarà esaminato da chi indaga.

(in aggiornamento)

http://www.crimeblog.it/post/189937/cosenza-sacerdote-indagato-per-violenza-sessuale-su-12enne

Advertisements