Un E-BOOK per finanziare il viaggio di Fernando in Italia

Perche questa storia non cada nell’indifferenza, chiediamo solo un minuto del vostro tempo per leggere questo importante appello.

Da qualche giorno vi stiamo parlando della storia di Fernando, un ragazzo sudamericano che ha perso entrambe i genitori e che aimè, insieme al suo fratellino minore ha trovato asilo presso una missione. Ma in quella missione, Fernando, suo fratello e gli altri bambini ospiti, hanno anche trovato un sacerdote italiano pedofilo, che li ha abusati per anni.

Oggi Fernando è maggiorenne e vive sulla sua pelle ciò che quelle violenze gli hanno impresso in modo indelebile, e con un atto di coraggio e di coscienza ha deciso di denunciare quell’orco, per mettere fine a quella sua devianza, per impedirgli di fare ad altri quello che l’orco ha fatto a lui, per non rendersi complice di questa situazione.

Purtroppo Fernando ha trovato tanti ostacoli, soprattutto quelli che si possono trovare in un paese povero come il suo, dove gli stranieri, quelli che regalano alla popolazione povera briciole di ricchezza, finiscono per diventare persone potenti, quasi al di sopra della legge, anche quando queste sono violentatori di bambini.

L’atto di coraggio di Fernando va sostenuto da tutti noi, perché lui che oramai gli abusi li ha subiti, può e vuole fermare questo orrore, malgrado la situazione di inferiorità sociale alla quale è costretto.

Il giorno 11 agosto, grazie ad un biglietto aereo fornito dalla Rete L’ABUSO Fernando sarebbe dovuto partire per l’Italia dove era atteso dall’Autorità Giudiziaria presso la quale avrebbe dovuto deporre perché in questo momento, il sacerdote missionario che ha abusato di lui e dei suoi compagni si trova in Italia ed è qui che l’Autorità Giudiziaria lo può fermare, se torna in Sudamerica, le istituzioni italiane non hanno più alcuna competenza per poter intervenire.

Purtroppo quell’11 agosto Fernando non è potuto salire su quel volo perché fermato ad un controllo di polizia, si è creato un ritardo tale da fargli perdere il volo.

La Rete L’ABUSO ha già investito in soccorso di Fernando, circa 2.500€ e al momento non ha i fondi necessari per poter acquistare un nuovo biglietto e permettere cosi a Fernando di deporre davanti all’Autorità Giudiziaria italiana. La Rete L’ABUSO vive di sole donazioni e non gode di alcun finanziamento pubblico.

Dopo il nostro primo appello Un euro, per salvare una vita, e fermare un pedofilosi è creata una gara di solidarietà che in pochi giorni è riuscita a raccogliere circa 300€ dei 1.540 che occorrono per far volare Fernando in Italia.

Qualche professionista come la giornalista e scrittrice del Secolo XIX Sondra Coggio ha voluto offrire il suo contributo professionale, intervistando Fernando e scrivendo in pochi giorni un E-BOOK sulla sua storia e quella dei suoi malcapitati compagni.

Il libro si può prenotare già da subito con una donazione a vostra scelta e l’intero ricavato sarà devoluto per aiutare Fernando a venire in Italia per realizzare quello che per lui è tutt’altro che un sogno, fermare quel prete e salvare delle vite innocenti.

Non tiriamoci indietro, sosteniamo il senso civico e il coraggio di un uomo che si è messo in gioco e grida giustizia.

L’ufficio di Presidenza della Rete L’ABUSO ONLUS

Il portavoce Francesco Zanardi

Puoi prenotare la tua copia del libro da questo link 

OPPURE

Puoi effettuare la tua donazione con carta di credito direttamente dal tasto sottostante;

[paypal-donation purpose="Un euro per salvare una vita, e fermare un pedofilo" reference="Rete L'ABUSO ONLUS"]

Per chi non possedesse una carta di credito, o preferisse effettuare la donazione tramite bonifico bancario abbiamo attivato un IBAN PayPal;

IBAN; IT35F36000032000CA010194897

Intestato al legale rappresentante della Rete L’ABUSO ONLUS ; Francesco Zanardi

C. F. ZNRFNC70L19L219W

Beneficiario;  “Un euro, per salvare una vita, e fermare un pedofilo”


Per chi volesse fare la propria donazione in TABACCHERIA o presso gli uffici Postali può farlo ricaricando la carta;

Poste Pay;  4023 6006 6375 4234

Intestato al legale rappresentante della Rete L’ABUSO ONLUS ; Francesco Zanardi

C. F. ZNRFNC70L19L219W


Per informazioni e contatti; portavoce@retelabuso.org

AGGIORNAMENTO DELLE DONAZIONI

Nome e Cognome,,Regione,Data di inizio,Data di fine
Diego Esposito,Napoli,Campania,18-01-2016,
Francesco Zanardi,Savona,Liguria,22-01-2016,
Daniele P. ",Imperia,Liguria,22-01-2016,
Sergio Cavaliere,Napoli,Campania,23-01-2016,
Simone Sanguinet,Recco,Liguria,25-01-2016,
Andrea T. ",Verona,Veneto,25-01-2016,
,,,,
,,,,
,,

Advertisements