Australia: anche la Chiesa dei Testimoni di Geova travolta da 1.000 casi di pedofilia

Anche la Chiesa dei Testimoni di Geova in Australia è accusata di aver coperto oltre 1.000 presunti casi di abusi sessuali secondo quanto sta emergendo nel corso di un’indagine condotta da un’apposita commissione. In alcuni casi si tratterebbe di fatti che risalirebbero addirittura al 1950.

Lo Stato australiano ha avviato un’indagine nazionale sugli abusi sui minori nel 2013 dopo le numerose denunce che fino ad allora riguardavano solamente la Chiesa cattolica.

I componenti la Commissione d’inchiesta sostengono di aver ricevuto più di 4.000 denunce da vittime che si sono fatte avanti raccontando quanto loro è capitato.

Per quanto riguarda i casi denunciati tra i Testimoni di Geova sembra che mai la Chiesa in questione abbia segnalato la cosa alle autorità e che in 401 casi gli autori dei fatti loro contestati sono stati addirittura riammessi nella comunità.

Australia: anche la Chiesa dei Testimoni di Geova travolta da 1.000 casi di pedofilia

Advertisements