Pedofilia, gli abusi di Don Ruggeri immortalati dalle telecamere

Una foto tratta dal sito web della diocesi di Fano, mostra DON GIACOMO RUGGERI. “Sconcerto e dolore per la gravità dell’accaduto”, e “piena solidarietà a chi è stato oggetto di abuso”. Così, in un messaggio all’ANSA, il vescovo di Fano mons. Armando Trasarti commenta l’arresto per pedofilia del suo portavoce, don Giangiacomo Ruggeri. Che è stato sospeso “da ogni ministero pastorale”.
ANSA/WEB- DIOCESI FANO- EDITORIAL USE ONLY

Il prete di Orciano Don Giacomo Ruggeri, ex portavoce del Vescovo di Fano, arrestato un anno fa per abusi sessuali su una tredicenne, e scarcerato successivamente, ora rischia di finire alla sbarra nuovamente, dovendo rispondere del reato di pedofilia per essersi reso protagonista di atti sessuali con una ragazzina.

I comportamenti scandalosi posti in essere dal sacerdote, si sarebbero consumati sulla spiaggia di Torrette di Fano, e stando a quanto riportato dal quotidiano Libero, sarebbero stati immortalati dalle riprese di una telecamera nascosta. Le riprese avrebbero documentato in modo esplicito le effusioni tra il prete e la ragazzina, sia dietro le cabine della spiaggia che in acqua.

In quella occasione furono proprio i bagnanti della spiaggia a segnalare il gravissimo comportamento del prete alle forze dell’ordine, e sarebbe stato l’intervento delle stesse a reprimere il comportamento di Don Giacomo Ruggeri e trarlo in arresto.

Adesso il Pm di Pesaro, Sante Bascucci, ne avrebbe richiesto il rinvio a giudizio per gli abusi sessuali perpetrati sulla minorenne, si attende a giorni la decisione del Gup in merito.

http://www.quotidianamente.net/71923/news/pedofilia-gli-abusi-di-don-ruggeri-immortalati-dalle-telecamere/