Molestie nel confessionale, parroco di 80 anni a giudizio

VALLI DEL PASUBIO – Avrebbe approfittato della sua figura di ministro di culto per molestare due sorelle mentre le confessava. Il sacerdote nega tutto e parla di atteggiamenti affettuosi, di normali carezze mal interpretate: le ragazze insomma avrebbero travisato il suo comportamento. I fatti risalgono tra il 2007 ed il 2008. La madre delle due ragazze ha presentato denuncia nel 2013 dopo un confronto con i servizi sociali a cui si era rivolta per altri motivi. Ora il giudice Venditti, su richiesta del pm Floris, ha rinviato a giudizio il sacerdote con l’accusa di violenza sessuale.
I fatti risalgono al periodo in cui don Giovanni Baccega, 80 anni, amministrava la parrocchia di Sant’Antonio, frazione di Valli del Pasubio, frequentata dalla famiglia per l’amicizia tra il papà delle ragazze ed il prete. Il parroco, secondo l’accusa, avrebbe preso in disparte in particolare la sorella maggiore, per confessarla, e sarebbe stato in questi momenti che il sacerdote avrebbe toccato e accarezzato la giovane sui fianchi e sui glutei. All’epoca la ragazza non aveva ancora compiuto 14 anni. In una sola circostanza invece avrebbe avvicinato la sorellina minore che oggi ha 13 anni.

http://www.ilgazzettino.it/VICENZA-BASSANO/PROVINCIA/molestie_nel_confessionale_parroco_di_80_anni_a_giudizio/notizie/1339500.shtml

Advertisements