Polonia, la chiesa cattolica in aiuto di vittime preti pedofili

Varsavia, 18 feb. – L’arcivescovo primate di Polonia, Wojciech Polak, ha annunciato la creazione in seno alla chiesa cattolica di una rete nazionale d’aiuto alle vittime dei preti pedofili.

“Stiamo lavorando per creare punti di contatto per le vittime di abusi sessuali commessi da preti”, ha annunciato Polak sul suo sito internet. Si tratta, secondo le informazioni sino ad ora diffuse, di quattro, forse cinque centri distribuiti nel Paese dell’Est Europa, dove il 90% della popolazione si dichiara cattolico, per fornire aiuto psicologico e giuridico

“Le vittime di abusi da parte di preti, che siano casi del passato o di questi giorni, riceveranno informazioni sulle procedure da seguire in caso di abuso”, ha precisato l’alto prelato, che ha designato padre Wojciech Rzeszowski e padre Dariusz Larus come responsabili del dispositivo di soccorso giuridico e psicologico.

L’iniziativa era stata preannunciata nell’agosto 2014, sulla scia di un caso di pedofilia in seno alla chiesa polacca che aveva sollevato uno scandalo senza precedenti. I vescovi si erano allora dichiarati per “la tolleranza zero” nei confronti della pedofilia in seno alla chiesa, presentando di nuovo le proprie scuse per il comportamento omissivo avuto in passato.

http://www.contattonews.it/2015/02/18/polonia-la-chiesa-cattolica-in-aiuto-di-vittime-preti-pedofili/389121/

Advertisements