Adescavano minori per la messa e li violentavano: arrestati quattro sacerdoti

 Quattro sacerdoti sono stati arrestati a Granada dalla polizia nell’ambito di un’inchiesta per abuso su minori legata alla denuncia di una vittima, che era minorenne all’epoca dei fatti.
Lo si apprende da fonti giudiziarie. Nei giorni scorsi l’arcivescovado di Granada, in Spagna, aveva sospeso dall’esercizio sacerdotale una decina di preti e presumibilmente coinvolti negli abusi, dopo che la vittima – che oggi ha 24 anni – aveva scritto ad agosto una lettera al Papa denunciando le violenze sofferte per anni.

La telefonata di Papa Francesco. Il giovane aveva ricevuto il 10 agosto una telefonata da Papa Francesco, nella quale il pontefice gli chiedeva perdono «a nome della Chiesa di Cristo». Secondo i primi accertamenti, i sacerdoti accusati di pedofilia agivano in una parrocchia del popolare quartiere Zaidin di Granata. Il gruppo, del cosiddetto ‘clan dei Romanones’, agiva come una setta e attirava minori perchè servissero la messa.

Riunioni segrete per gli abusi. Ma, allo stesso tempo, li persuadevano a partecipare a riunioni segrete, nelle quali si parlava apertamente di sesso e li obbligavano a brutali pratiche sessuali. Secondo le fonti investigative citate, i sacerdoti avevano rapporti sessuali anche fra di loro. I quattro arrestati, tre dei quali vivevano nella stessa casa parrocchiale, sono stati messi a disposizione dell’autorità giudiziaria per gli interrogatori. Gli investigatori non escludono che, dopo gli arresti, altre vittime possano denunciare gli abusi subiti.

http://www.ilmattino.it/PRIMOPIANO/ESTERI/adescavano-minori-per-la-messa-e-li-violentavano-arrestati-quattro-sacerdoti/notizie/1029351.shtml

Advertisements