“Legame sentimentale”. Sparisce il rettore del santuario dei preti pedofili, Don Fernando Altieri non torna al Santuario del Divino Amore. La vicina Oasi di Elim rifugio di criminali

«Il parroco non è sparito ha scelto le dimissioni, era stanco»

Don Fernando Altieri, anche Rettore del Santuario, non era rientrato dopo le ferie.

ROMA – «Si è dimesso, ha comunicato la sua decisione di dimettersi al card. Vicario Agostino Vallini, come previsto dallo statuto, per la gravosità degli impegni dovuti al triplice incarico. Ora sta trascorrendo alcuni giorni di riposo ma è in costante contatto telefonico con il vicario».

Il «giallo»

Nel «giallo» della scomparsa di Don Fernando Altieri, Rettore e parroco del santuario della Madonna del Divino Amore,oltre che presidente dell’Associazione clericale di fedeli (Oblati Figli della Madonna del Divino Amore e postulatore della causa di beatificazione di don Umberto Terenzi, primo parroco del Divino Amore, interviene il Vicariato. I fedeli infatti, che non hanno visto rientrare il parroco dalle ferie, neanche per i tre giorni della festa della Madonna, in corso fino a domenica, erano un po’ perplessi e si chiedevano che fine avesse fatto. Anche perchè sembra che neanche i 25 sacerdoti della comunità del Santuario fossero riusciti a contattarlo.

Voci e pettegolezzi

E erano partite voci di tensioni tra il rettore e i confratelli, tanto che anche l’annullamento, nel maggio scorso, della visita del Papa, era stata vista in questa chiave. Si era parlato addirittura di un legame sentimentale del Rettore, che avrebbe confidato, in tempi recenti, di «non sentirsi più all’altezza del suo compito». Ora arriva la precisazione del Vicariato. E i fedeli aspettano di conoscere il nome del nuovo parroco. E qualche spiegazione in più sulla vicenda.

http://roma.corriere.it/notizie/cronaca/14_settembre_06/parroco-non-sparito-2049626e-35f0-11e4-bdcf-fc2cde10119c.shtml

Advertisements