CANTON TICINO. PARROCCHIANI FANNO CACCIARE DON SANDRO COLONNA, LOCO, VALLE ONSERNONE. VIOLENZE SU MINORI E RISTRUTTURAZIONE PARROCCHIA

Prete allontanato in Valle Onsernone
Don Sandro Colonna è stato sollevato dall’incarico. Problemi con i Consigli parrocchiali. Segnalato anche un intervento violento su due ragazzi

La causa dei problemi sembra sia da ricercare nella ristrutturazione della casa parrocchiale di Loco (tipress)

In Valle Onsernone i parroci non sembrano aver proprio vita lunga, salvo qualche rara eccezione. Anche Don Sandro Colonna non celebrerà più messa.

Stando a nostre informazioni confermate dai suoi superiori, si tratta di una decisione legata soprattutto alle tensioni nate pochi mesi dopo il suo arrivo con il consiglio parrocchiale e con i ragazzi delle scuole elementari e medie. Forti dissapori con i suoi fedeli, quindi, che hanno indotto la Curia a sollevarlo dall’incarico. È il terzo parroco che viene sostituito in Valle in pochi anni. Prima di lui, era stata la volta di don Stanislaw Zawada e prima ancora di don Sutor Ceslao.

Questa volta la goccia che ha fatto traboccare il vaso sembra essere stata la ristrutturazione della casa parrocchiale di Loco, contestata dal prete e finita in insulti al Consiglio parrocchiale e agli operai al lavoro. Oltre a ciò si sono aggiunti anche problemi con i ragazzi a scuola, ai quali le sue maniere forti non sembrano esser proprio piaciute.
La conferma della Curia

“Le disposizioni riguardanti don Sandro Colonna – rileva la Curia prendendo posizione sulle anticipazioni del nostro portale – sono state prese e intimate in data 11 febbraio 2014, in seguito alle tensioni venutesi a creare negli ultimi mesi tra lo stesso don Colonna ed i Consigli parrocchiali della Valle, in particolare quello di Loco. Oggetto delle incomprensioni sono stati I lavori di ristrutturazione alla casa parrocchiale di Loco”.
Intervento violento nei confronti di due allievi

“Successivamente – aggiunge la Curia -, è sopraggiunta la segnalazione da parte dell’Autorità comunale di Isorno, circa un intervento violento nei confronti di due alunni, durante la lezione; intervento non consono al ruolo educativo. Ciò ha confermato l’opportunità del provvedimento precedentemente assunto, che permetterà una più attenta e approfondita valutazione anche di questo ultimo fatto”.

La cura pastorale della Valle Onsernone è stata affidata ad interim a don Donato Brianza residente presso il Collegio Papio di Ascona.

redMM/joe.p.

http://www.rsi.ch/home/channels/comunicazi…ni-prete-allont

Fonte

Advertisements