Abusi sessuali su minorenni: “spretato” l’arcivescovo pedofilo. Resta sempre latitante in Vaticano e potrà far appello

 Josef Wesolowski, ex nunzio vaticano in Repubblica dominicana, ridotto allo stato laicale. Ora rischia l’arresto.

L’arcivescovo Jozef Wesolowski, ex nunzio della Santa Sede nella Repubblica Dominicana, è stato ridotto allo stato laicale per abusi sessuali su minori.

Il processo di primo grado si è concluso in Città del Vaticano. In virtù della sentenza, dopo aver goduto di “relativa libertà di movimento” in attesa che il Sant’Uffizio ne verificasse le accuse di pedofilia, il monsignore polacco rischia ora rischia l’arresto o comunque una limitazione della libertà.

“Saranno adottati tutti i provvedimenti adeguati alla gravità del caso”, ha spiegato la sala stampa vaticana. La giustizia dello Stato della Chiesa procede su un doppio binario, quello canonico e quello penale.

Wesolowski era stato richiamato in Vaticano da papa Francesco nell’estate scorsa in seguito alle accuse dalla Repubblica dominicana sui presunti abusi su minori.

http://www.unionesarda.it/articolo/notizie_mondo/2014/06/27/abusi_sessuali_su_minorenni_spretato_l_arcivescovo_pedofilo-3-374849.html

Advertisements