Lanciano, frustate in chiesa: la curia responsabile civile nel processo a Don Andrè

Il sacerdote, mai rientrato dal Brasile, è accusato di maltrattamenti e violenze psicologiche. Il gip Marina Valente accoglie la richiesta di chiamata in causa della curia 

LANCIANO. La Curia è stata chiamata in causa come responsabile civile nel procedimento a carico di don Andrè Facchini, l’ex parroco della chiesa di Sant’Agostino. Il sacerdote, da tempo tornato in Brasile, è imputato di violenza privata aggravata per presunti maltrattamenti e violenze psicologiche ai danni dei membri della Legio Sacrorum Cordium, la congregazione da lui fondata a Lanciano, tra cui anche minorenni. A chiamare in causa la Curia è stata, nell’udienza di questa mattina, l’avvocato di parte civile Antonella Troiano, la quale rappresenta un ex appartenente alla Legio che denunciò Facchini per violenza sessuale. Il gip Marina Valente ha accolto la richiesta e rinviato l’udienza preliminare al 27 ottobre.

http://ilcentro.gelocal.it/chieti/cronaca/2014/06/23/news/lanciano-frustate-in-chiesa-la-curia-responsabile-civile-nel-processo-a-don-andre-1.9475747

Advertisements