Abusi all’Istituto per sordi di Verona. L’impunità dei preti pedofili sull’asse Italia – Argentina Papa Francesco, niente da dichiarare?

La commissione di inchiesta voluta dal Vaticano a Verona ha confermato le violenze sui sordi, ma i 27 preti, tutti impuniti.

Un caso di cui si è parlato poco in Italia, ma che invece ha avuto moltissimo risalto all’estero, è quello dell’istituto per sordi di Verona Antonio Provolo. In quell’istituto che ospitava circa 400 bambini sordi e incapaci di parlare, ben 26 tra preti e fratelli laici risultarono pedofili. A stabilirlo fu una commissione di inchiesta voluta nel 2009 dal Vaticano e presieduta dal Dott. Mario Sannite, ex presidente del Tribunale penale di Verona.

Inizialmente la curia dichiarò che non avrebbe dato importanza alla prescrizione, ma poi, forse visti anche i risultati dell’inchiesta, ritrattò. Di fatto oggi ben 14 delle persone coinvolte ne escono impunite, i più sono ancora preti e sono tuttora dimorano all’istituto Provolo di Verona, altri invece sono stati trasferiti nella succursale argentina dell’istituto, con sede a La Plata.

I restanti 12 invece sono deceduti.

Possibile che mentre operava questa commissione di inchiesta non sapesse niente il cardinale Bergoglio, allora a capo della Conferenza Episcopale in Argentina, oggi papa Francesco?

Papa venuto dall’altro capo del mondo a istituire una commissione di inchiesta in Vaticano sugli abusi sessuali del clero che finora ha prodotto il nulla, a parte una montagna di parole.

E ora il papa argentino comincerà a far pulizia?

 Di seguito i nomi dei sacerdoti coinvolti nello scandalo e le loro attuali posizioni aggiornate a maggio 2014.

PRETI E FRATELLI LAICI COINVOLTI VIVENTI

Don Eligio Piccoli (residente presso Istituto Provolo Verona)

Don Rino Corradi (residente presso Istituto Provolo Verona –Chievo)

Don Danilo Corradi (residente presso Istituto Provolo Verona-Chievo)

Don Alcide Tovo (residente presso Istituto Provolo Verona)

Don Vasco Dal Dosso (residente presso Istituto Provolo Verona)

Don Agostino Micheloni (residente presso Istituto Provolo Verona)

Don Arrigo Zerbato (ex prete) (residente a Dossobuono VR)

Don Luigi Colognato (ex prete) (residente a Verona)

Don Giovanni Granuzzo (superiore Istituto Provolo La Plata – Argentina)

Don Nicola Corradi (residente presso Istituto Provolo La Plata – Argentina) Arrestato nel novembre del 2016 in Argentina

Don Giuseppe Pernigotti (parroco SS Gratiliano e Felicissima – Fabrica (Roma)

Fratel Rizzi Erminio (residente a Gazzo Veronese VR)

Fratel Sergio Orso (fratello laico intervistato da L’Espresso )

Fratel Spinelli (residente in Argentina c/o Istituto Provolo La Plata)

DECEDUTI

Don Giuseppe Carteri

Don Aleardo Zecchini

Don Giovanni Pasqualini

Don Aquilino

Don Giuseppe Viliotti

Don Lino Viliotti

Don Giovanni Turati

Fratel Dal Castello

Fratel Aggio

Fratel Allori

Fratel Lino Gugole (m. agosto 2011)

Don Albano Mattioli (m. 14 gennaio 2013) (in Argentina dal 1965 al 2007 c/o Istituto Provolo La Plata)

Rete L’ABUSO

Advertisements