Pedofilia, per la Chiesa Usa un conto da 3 miliardi in 10 anni

 Lo rivela l’undicesimo rapporto annuale della Conferenza Episcopale americana: le spese comprendono patteggiamenti, terapia per le vittime e commissioni legali.

sabato 5 aprile 2014 –
Ammontano a circa 3 miliardi di dollari i costi sostenuti, tra il 2004 e il 2013, per fare fronte alle accuse di abusi sessuali fatte contro religiosi appartenenti alla Chiesa cattolica americana.

Un conto che, per la precisione, ammonta a 2.744.876.843 dollari, comprensivi di patteggiamenti, terapia per vittime e commissioni legali.
Lo rivela l’undicesimo rapporto annuale della Conferenza Episcopale americana sui progressi nell’attuazione del «Charter for the Protection of Children and Young People».

Il rapporto 2013 è stato stilato da StoneBridge Business Partners, sulla base di dati raccolti in 127 diocesi fra il 1 luglio 2012 e il 30 giugno 2013. “La guarigione delle vittime e dei sopravvissuti di abusi resta la nostra priorità. Ci uniamo a Papa Francesco e al suo desiderio di una risposta della Chiesa pastorale e immediata”, ha detto l’arcivescovo Joseph E. Kurtz, presidente della United States Conference of Catholic Bishops.

http://www.globalist.it/Detail_News_Display?ID=56573&typeb=0&Pedofilia-per-la-Chiesa-Usa-un-conto-da-3-miliardi-in-10-anni – See more at: http://apocalisselaica.net/focus/notizie-scelte/pedofilia-per-la-chiesa-usa-un-conto-da-3-miliardi-in-10-anni#sthash.PM9kixWa.dpuf

Advertisements