GIADA VIOLENTATA DA DON MARINO, IL SUO RACCONTO FINISCE A FRANCE 24 E DIVENTA DI IMPORTANZA INTERNAZIONALE

La trasmissione della nota emittente di news francesi parlava dello strano rapporto tra il Vaticano e la pedofilia. E per dimostrare quanto i preti siano subdoli e arrivino alla violenza senza essere adeguatamente puniti, è stata scelta la storia diGiada Vitale, vittima da quando aveva 13 anni del prete pedofilo Don Marino Genova, il quale nonostante sia stato sospeso A Divinis non è stato ancora spretato.

Giada si è vista, ancora una volta in viso e coraggiosa,  mentre suonava il pianoforte. Il sogno della sua vita, cosa che ha messo in discussione  dopo le molestie, e mentre ha parlato della sua storia che noi di Unavoceperledonne avevamo approfondito nel pezzo “Giada violentata a 13 anni da Don Marino a Portocannone… e c’è chi strumentalizza la vicenda per fini politici”.

Lo ha fatto con sincerità di accenti ripercorrendo tutte le fasi anche se alcune sono tagliate per dare spazio anche ad altre storie. La storia, che ancora non si definisce a livello giudiziario, ha valicato i confini nazionali grazie al prezioso contribuito della Rete l’Abuso. Ora non dare giustizia a Giada Vitale significa non rispettare le vittime dei preti pedofili. Noi lo sottoscriviamo senza paura e stiamo con Giada.

 

http://www.unavoceperledonne.it/2014/03/17/giada-violentata-da-don-marino-il-suo-racconto-finisce-a-france-24-e-diventa-di-importanza-internazionale/

Advertisements