Pedofilia. Arrestato collboratore dell’arcivescovo Jozef Wesolowski., nascosto in Vaticano

Pedofilia: prete arrestato in Polonia, era in servizio a Santo Domingo.

(ASCA) – Roma, 17 feb 2014 – La polizia polacca ha arrestato un prete cattolico sospettato di atti di pedofilia compiuti nella Repubblica Dominicana. L’uomo, 36 anni, identificato solo come ”Wojciech G”, prestava servizio presso la capitale dello Stato Caraibico ed era finito nella stessa inchiesta che ha riguardato il 65enne arcivescovo Jozef Wesolowski, ex inviato della Santa Sede a Santo Domingo, sospeso dalle sue funzioni nell’agosto scorso da papa Francesco che lo ha riconvocato in Vaticano. ”Wojciech G”, intervistato dai media polacchi, ha negato qualsiasi responsabilita’, sostenendo di essere stato incastrato da una banda di trafficanti di droga locali. La Chiesa cattolica in Polonia affronta proprio questo mese la prima causa civile per danni dovuta ai casi di pedofilia, con una richieste di risarcimento di 47.500 euro avanzata da un ragazzo di 25 anni, ”Marcin K”, che fu molestato da bambino. (fonte AFP). red-uda/

Advertisements