L’EX PRETE MOLESTATORE DI CASTEL RITALDI IN UN SERVIZIO DE ‘LE IENE’

Il racconto delle vittime e l”Ave Maria’ del catechista 

Pamela Bevilacqua

La storia dell’ex prete di Castel Ritaldi, condannato a un anno e mezzo per le molestie sessuali su alcune ragazzine, finisce nella trasmissione delle Iene di Italia uno. Ieri sera è andato in onda il servizio in cui la iena Paolo Trincia ha intervistato due delle ragazze che furono molestate. Tutto è

partito dalla segnalazione giunta alla redazione del programma da parte di una mamma vicentina preoccupata perchè quel prete ora fa il catechista nella sua cittadina e insegna a suo figlio. La mamma avrebbe scoperto in internet il passato del prete e si sarebbe rivolta al vescovo senza però ottenere una risposta. Allora allarmata ha chiamato le Iene. Come può un parroco accusato e poi condannato per molestie sessuali su minori, essere trasferito a chilometri e chilometri di distanza e messo a fare il catechista? Le due ragazze di Castel Ritaldi hanno ripercorso quei palpeggiamenti, quel disagio davanti a quel prete e le sue attenzioni morbose. Nel loro racconto anche il lungo calvario giudiziario. La iena Paolo Trincia ha anche provato a intervistare il parroco che, invece di rispondere alle domande incalzanti dell’intervistatore, ha iniziato a recitare l’Ave Maria. No comment invece da parte del vescovo che ha deciso di mettere il parroco a fare il catechista, quindi a contatto stretto con bambini e bambine delle scuole medie.

QUI il link al servizio de “Le Iene”.

http://www.spoletonline.com/?page=articolo&id=146926

 

Advertisements