Prostituzione: don Usai non è in aula Lo ferma un incidente, pm va all’attacco

Doppio colpo di scena nell’udienza del processo a carico del fondatore della comunità di recupero Il Samaritano, don Giovanni Usai.

Il sacerdote è accusato di favoreggiamento della prostituzione e violenza sessuale. Il processo è in corso davanti al Tribunale di Oristano.

In apertura di udienza l’avvocato Anna Maria Uras, difensore dell’imputato, ha annunciato che stamattina don Usai ha avuto un incidente a causa del quale è stato accompagnato al Pronto soccorso dell’ospedale di Oristano e per questo ha chiesto il rinvio dell’udienza. L’accusa, rappresentata dal pm Andrea Padalino Morichini ha chiesto al Tribunale di disporre accertamenti sulle condizioni del sacerdote e ha anche contrattaccato annunciando di avere le prove che don Usai, come la Procura sospettava da tempo, ha contattato una testimone chiave andando a trovarla a casa sua e chiedendole di non testimoniare al processo perché altrimenti rischiava di tornare in carcere. L’episodio, ha spiegato il procuratore della Repubblica, è stato filmato con l’Ipad dal marito della testimone.

http://www.unionesarda.it/articolo/cronaca_sardegna/2014/01/30/prostituzione_don_usai_non_in_aula_lo_ferma_un_incidente_pm_va_all_attacco-6-352160.html#foto1

Advertisements