SAVONA: Il parroco ora fa il trasloco “A Vicoforte per riflettere”

I giovani lo attaccano su Facebook: “Ci chiamava scostumati”

MAURO CAMOIRANO
MILLESIMO

«Don Beppe sta facendo trasloco». La voce si è sparsa per tutta Millesimo, ancora sconvolta per le notizie riguardanti il parroco Giuseppe Canavese, temporaneamente sospeso, e trasferito per un «periodo di riflessione»  a Vicoforte, dopo la denuncia per atti osceni. Ed effettivamente c’è un camioncino di fronte alla canonica, ma del sacerdote nessuna traccia.

Non sono in molti a difendere, ora, quel sacerdote che, giunto a Millesimo alla fine del 2010, non si è mai veramente integrato.

La famiglia F. frequenta da sempre la chiesa: «Conviene stare zitti. Non avremmo mai pensato che avesse problemi, sembrava un buon sacerdote. Ma certo, noi andiamo in chiesa e poi torniamo a casa». Non usa, invece, mezze misure la signora P., cengese, ma che, con la famiglia, frequenta la parrocchia millesimese: «E’ solo fango gettato addosso ad una persona buona. Ma il Signore sa, e punirà chi lo sta mettendo alla berlina. Può essere stato un atto maleducato quello di fare pipì in strada, ma da lì ad accusarlo di atti osceni».

Di sicuro c’è che il sacerdote, quel venerdì sera a Savona, era sotto gli effetti dell’alcol. Secondo la sua versione avrebbe solamente cercato di fare pipì vicino ad una pensilina di via Gramsci; chi ha assistito parlerebbe, invece, di un vero e proprio atto di esibizionismo.

Comunque sia, la maggioranza condanna il prete. Si legge su Facebook, il commento di una ragazza: «”Ragazzi scostumati” diceva. “Ragazze che entrano in chiesa mezze nude” diceva. Ed ora? Che vergogna! E ancora c’è qualcuno che lo difende? “Ricordiamolo per il buon operato fatto”…Ma cosa ha mai fatto per Millesimo, per gli anziani, per chi aveva bisogno?».

http://www.lastampa.it/2013/12/06/edizioni/savona/il-parroco-ora-fa-il-trasloco-a-vicoforte-per-riflettere-NSyRyncu8e5hja5cxjm0nK/pagina.html

Advertisements