Roma. Suora 40enne rinviata a giudizio per pedofilia, Di origine asiatica. Vittime fratellini di 4 anni in asilo

La vicenda avvenne in un asilo all’Aurelio Denuncia dei genitori

ROMA – Attenzioni morbose a sfondo sessuale sui bambini, ma anche punizioni per ottenerne il silenzio. A commetterli, secondo la procura di Roma che ne ha chiesto e ottenuto il rinvio a giudizio, una insospettabile suora che fino a un paio di anni fa era in servizio in un asilo nel quartiere Aurelio. Una religiosa che avrebbe molestato e punito i suoi alunni.

Vittime due fratellini di 4 anni, l’ultimo caso di pedofilia con sfondo religioso a finire sulle scrivanie dei magistrati di piazzale Clodio. Un caso delicato che, in base alla ricostruzione degli inquirenti, vedrebbe protagonista appunto una suora quarantenne di origine asiatica trasferita da tempo in un altro istituto. La donna a luglio dovrà difendersi in aula, davanti ai giudici della IV sezione collegiale del tribunale di Roma dalla terribile accusa di violenza sessuale e maltrattamenti sui bambini che le venivano affidati.

LE MOLESTIE
In particolare due gemelli di 4 anni, solo all’apparenza finiti nelle grazie della suora. Secondo la ricostruzione del pm Silvia Santucci e del procuratore aggiunto Maria Monteleone, le finalità della religiosa erano altre, come avrebbero confermato i due fratellini durante un delicatissimo incidente probatorio. Nei giorni scorsi il gip Maurizio Caivano ha disposto il rinvio a giudizio della religiosa che non ha mai voluto difendersi dalle accuse, tanto da non lasciarsi interrogare. L’inchiesta è stata aperta dopo la denuncia dei genitori dei piccoli, due operai che allertati proprio dai comportamenti dei bambini hanno cominciato ad indagare.

http://www.ilmessaggero.it/ROMA/CRONACA/suora_molestie_bimbi_asilo_roma/notizie/279539.shtml

Advertisements